Sono stati più 7.270 i candidati che si sono presentati ieri mattina alla Fiera di Genova per partecipare alla prima prova del “concorsone” per infermieri voluto da Regione Liguria dopo anni di blocco delle assunzioni.

Gli iscritti erano stati oltre 12.400. Tantissimi i partecipanti dalla Provincia di Imperia.

A questa seguiranno una prova scritta e una pratica e, infine, la prova orale. Entro la fine dell’anno si potrà così procedere con le prime 100 assunzioni nelle cinque Asl liguri.

Saranno circa 300 le assunzioni complessive in tutta la Liguria una volta finito il piano regionale per sopperire al sotto organico.

“Questo concorso – afferma il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – arriva dopo anni di immobilismo. L’aumento significativo dell’organico garantirà una migliore risposta del sistema nei confronti dei cittadini e sarà fondamentale anche per la riduzione delle liste di attesa”.

“Regione Liguria ha preso l’impegno di dare speranza di lavoro a molti giovani a fronte di carenze di organico del nostro sistema sanitario – aggiunge la vicepresidente e assessore alla Sanità Sonia Viale –. A fronte di un numero così importante di ragazzi che si sono presentati, tutto si è svolto in un clima positivo e alle 14 tutti i candidati avevano concluso la prova. Voglio ringraziare tutto il personale e gli operatori coinvolti nell’organizzazione”.