Con "Alpi nell'Arte" Sanremo la Valle d'Aosta: a Natale in arrivo famosi artigiani del legno

Questa mattina, nella Sala Consiglio del museo civico di Palazzo Nota, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione di “Alpi nell’Arte“, il percorso espositivo di opere artigianali ed artistiche della Valle d’Aosta che, nel periodo natalizio, interesserà il Forte di Santa Tecla, Santa Brigida il museo civico anche con l’esposizione di presepi a opera di artigiani valdostani.

Hanno preso parte all’incontro Alessandro Sindoni (vicesindaco), Silvana Ormea (Assessore con delega alla Cultura) e Renzo Testolin, Assessore alle Finanze, Attività produttive e Artigianato nonché Vicepresidente della Regione Autonoma Valle d’Aosta.

“Per noi è un palcoscenico importante, abbiamo la possibilità di mettere in mostra una delle nostre eccellenze in una regione molto apprezzata dai nostri turisti”, dichiara Testolin.

“Il periodo natalizio è quello su cui stiamo investendo di più, questa esposizione vuole essere una scelta di qualità, unita alle eccellenze del nostro territorio sarà una risorsa importante che Sanremo può offrire” spiega il vicesindaco.

Parla ai microfoni di Riviera Time anche l’assessore Ormea, la quale ci informa che tale manifestazione intende essere il centro nevralgico dell’attrattiva nel periodo invernale.

Il Vicepresidente Testolin ha visitato i luoghi che saranno interessati dal percorso espositivo e, per l’occasione, è stato accompagnato da Enzo Viérin (Dirigente della Struttura attività artigianali e di tradizione della Regione Autonoma Valle d’Aosta), Nicola Rosset (Presidente della “Camera valdostana – Chambre valdôtaine), Claudia Carnevali (SPIN2servizio associato fra la “Camera valdostana – Chambre valdôtaine” e “Unioncamere Piemonte”), Luciana Ferraris (Cooperativa D’Socka di Gressoney-Saint-Jean – Aosta), Luana Usel (Cooperativa Les Tisserands di Valgrisenche – Aosta), Annamaria Bacolla (Cooperativa Lou Dzeut di Champorcher – Aosta), Laura Bosonin (Cooperativa Lou Dzeut di Champorcher – Aosta).

Il progetto vede coinvolti anche “Pigna Mon Amour” e il CIV “la Pigna l’antico Borgo“, in quanto parte dell’esposizione interesserà proprio la città antica.

“Questi sono i risultati di un progetto iniziato nel 2016. Il Comune di Sanremo ci ha sostenuti nell’organizzazione di eventi di diverso genere, questa iniziativa sarà il completamento di questo processo“, conclude Chicca Dedali, presidentessa dell’associazione Pigna Mon Amour.