È stato ospite dei nostri studi il sindaco di Vallecrosia, Armando Biasi.

    Tanti i temi affrontati in quello che è un bilancio generale a 100 giorni dalla vittoria alle elezioni.

    Dall’inizio del mandato la nuova amministrazione si è adoperata innanzitutto nella pulizia della città e del decoro urbano. Interventi di pulizia dei marciapiedi, tinteggiatura delle ringhiere in riva al mare e la pulizia delle cunette stradali.

    “Lungo le vie, nelle zone dove c’erano erbacce e sporcizia, è una soddisfazione mia e del mio gruppo quello di avere ridato pulizia a queste zone”, dichiara il sindaco.

    Soddisfazione anche per una stagione estiva abbastanza positiva, grazie alla collaborazione attiva dei commercianti, nonostante i tempi stretti dovuti al cambio di amministrazione.

    C’è impegno anche per la messa a norma dell’edilizia scolastica, con la partecipazione al bando apposito per ricevere i fondi necessari allo scopo: “Se ciò accadesse, porteremmo nelle casse comunali a disposizione della comunità circa due milioni di Euro”. Oltre a ciò, sono stati portati avanti interventi di riqualificazione, con l’aggiunta entro Natale di un impianto di videosorveglianza.

    Il sindaco ha poi sottolineato l’incremento della partecipazione attiva della cittadinanza all’amministrazione cittadina grazie a Internet e ai Social Network. Attraverso iniziative personali, Biasi ha intrapreso campagne informative trasparenti e invitato i concittadini a una serie di assemblee pubbliche. In aggiunta, con l’introduzione dell’iniziativa “Su e Giù per Vallecrosia“, l’intera amministrazione è stata in grado, una volta al mese, di raccogliere sul campo gli umori della città.

    “Il fatto che ci sia l’esigenza che il cittadino possa interagire con l’amministrazione mi rende felice e continueremo a farlo”, conclude il sindaco.

    I rapporti con l’opposizione, tuttavia, sono rimasti piuttosto tesi. Aldilà del lavoro di verifica, il sindaco rimarca tendenze a reazioni personalistiche da parte di elementi della minoranza, e invita a una conversazione più pacata per lavorare meglio al bene comune.

    I prossimi progetti includeranno la riqualificazione dei marciapiedi e la realizzazione di un parco giochi, ma l’attesa più importante è il resoconto del bando scuole che consentirà la costruzione delle nuove scuole medie, una grande occasione per dare lustro alla città.