Civezza. Che volete di più? Paese in mezzo agli ulivi e alto sul mare; per arrivarvi si passa in una sinfonia di tronchi di rami; l’orizzonte si apre sul mare, su altri paesi, su crinali che se ne vanno lontano, come melodie su flutti d’argento; le case e le piazzette sono antiche, di un’intimità raggrumata nel vento.

Così il poeta Francesco Biamonti descriveva il borgo di Civezza, alle spalle di San Lorenzo al mare.

Secondo la tradizione popolare furono gli esuli veneziani Ricca, Dolca e Arrigo, a fondare il paese nel XII secolo. Ancora oggi, queste, sono le famiglie storiche del borgo. Riviera Time vi porta alla scoperta di questo elegante paese immerso tra ulivi secolari.