cipressa

L’associazione “Amici della Musica e dell’Arte” invita alla manifestazione di oggi, sabato 25 settembre, a Cipressa. Un mercatino artigianale, laboratori artistici per bambini ed esibizioni musicali avranno luogo in Piazza Martini, in centro paese, in occasione della “Oktober Forstfesta della birra organizzata da “I compagni di Bacco” ed il ristorante “Buona Vita”.

Un’occasione per passare un sabato diverso a Cipressa, ridente paese collinare affacciato sul mare, a pochi minuti dalla via Aurelia e dal porto degli Aregai. Si potrà passeggiare tra i caruggi liguri, visitare la magnifica Piazza Martini, nel centro del paese. Qui vi attenderanno gli artigiani che esporranno i loro lavori in legno, ceramica, fimo, cucito creativo, vetro, cuoio, materiali di riciclo; tutti questi materiali sono trasformati in oggetti di arredo, bigiotteria di alta qualità, il tutto ovviamente fatto a mano, dagli artigiani presenti con le loro creazioni.

Ad allietare il pomeriggio ci saranno gli allievi della scuola Do-Re-Musica di Taggia che, guidati dal maestro Mirko Schiappapietre, si esibiranno in uno spettacolo di brani suonati e cantati rigorosamente “live”.

Per tutti i bambini a Cipressa ci sarà l’occasione di diventare artisti artigiani: partecipando a laboratori organizzati per loro, sotto la sapiente guida delle insegnanti Mariangela Zavattieri e Giovanna Siclari, potranno creare un oggetto con le loro mani e la loro fantasia e portarlo a casa a ricordo della manifestazione.

Il programma

Dalle ore 10:00 alle 23:00: Mercatino di artigianato artistico e aziende agricole locali.
Dalle ore 16:00: esibizione dei musicisti e cantanti allievi della Scuola di Musica della Associazione “Do-Re-Musica” di Taggia.
Dalle ore 17:00: laboratori artistici per bambini.
Dalle ore 18:00 alle 24:00 apertura stand della “Oktober Forst” con birra, würstel e musica a volontà.

Articolo precedenteE il defibrillatore? Usiamo quello in Piazza. Sanremo come Omegna?
Articolo successivoSanremo, FdI presenta un’interpellanza sui parcheggi di via Anselmi: “L’amministrazione prenda in considerazione la possibilità di riportare allo stato precedente i posteggi”