Grave problema in provincia di Imperia dove il numero dei cinghiali presenti sul territorio è in costante aumento. A denunciarlo è la Coldiretti Liguria vista la problematica sollevata delle imprese locali che sono ormai esasperate dai continui attacchi che distruggono attrezzature, interi raccolti e si teme anche per l’incolumità delle persone. Si attende dalla Regione una soluzione che possa risolvere la problematica.

“E’ ormai inaccettabile – afferma il Delegato Confederale Bruno Rivarossa – ed è per questo che abbiamo nuovamente fatto presente il grave problema alla Regione. Riteniamo sia indispensabile intervenire in maniera risolutiva prima che sia troppo tardi, e le zone dell’entroterra ligure vengano abbandonate da chi non riesce più a lavorare e vivere serenamente,  con danni incalcolabili al patrimonio ambientale e paesaggistico. È in gioco l’economia di intere aree della Regione, nonché l’equilibrio ambientale e l’incolumità delle persone. Bisogna intervenire con urgenza per prevenire tutti i danni sopraelencati, e non solo risarcirli, generando una forte inversione di tendenza al problema. È per questo che abbiamo  inviato, in maniera formale, alla Regione uno specifico documento contenente azioni immediate da mettere in atto nell’interesse della collettività.”