video
04:03

Il cruccio di un consigliere comunale e la voglia di partire con una nuova squadra di un presidente. Questi i due ingredienti principali della ricetta vincente che sta riportando in vita lo storico sferisterio di Chiusavecchia totalmente, o quasi, inutilizzato da quasi cinquant’anni.

Il consigliere comunale è Corrado Agnese, ex giocatore, oggi allenatore, e grande appassionato di pallapugno, il presidente è Emilio Marvaldi con la sua Prodeo di San Lorenzo al Mare. Insieme, grazie al prezioso apporto del Comune e di sponsor privati, si sono messi in testa di recuperare il campo da gioco e di fare al suo interno il campionato di C2.

“Abito qui sopra lo sferisterio e il mio più grosso cruccio era quello di non vedere partite in questo campo, fortemente voluto dai vecchi del paese tra cui mio padre – racconta Agnese a Riviera Time. Era in disuso o utilizzato come parcheggio, invece quest’anno abbiamo finalmente avuto l’occasione buona con Emilio Marvaldi. Il presidente della Prodeo voleva fare una squadra di pallapugno, ma non aveva un campo a disposizione. Noi siamo stati lieti di offrirgli questo e da subito ci siamo rimboccati le maniche per provare a rimetterlo in sesto”.

Sfalcio, generale pulizia, installazione dell’impianto di illuminazione e presto un punto ristoro e la conclusione degli spogliatoi. Questi i lavori portati avanti per poter ospitare partite ufficiali da fine aprile.

“Credo che la prima gara di campionato della Prodeo in C2, o al massimo la seconda, si giocherà qui – dice un emozionato consigliere. Hanno scelto di giocare il lunedì sera, come si faceva storicamente a Chiusavecchia e ancora oggi ad Alba, forse la giornata più adatta per coinvolgere le persone della valle”.

La squadra sarà composta dal capitano e battitore Giovanni Ranoisio, dalla spalla Diego Odetto e dai terzini Daniele Bracco, Fabio Arrigo, Matteo Garibaldi e Marco Ameglio.