[beevideoplayersingle adstype=”video-ads” videourl=”https://vimeo.com/236886833″ videoadsurl=”https://vimeo.com/236432438″ adsurl=”http://www.rivierarecuperi.com/”]L’ospite di oggi di Riviera Time è Enrica Chiarini, assessore di Imperia a Immigrazione e Politiche Giovanili. L’intervista inizia con un commento sui recenti striscioni a sfondo razzisti apparsi a Dolcedo e a Montegrazie. “La presenza dei migranti è una realtà oggettiva”, afferma. “A ogni fenomeno sociale corrisponde una reazione. Questa è una reazione, ma non credo che sia la più giusta nei confronti di una tematica così complessa”.

Il Comune di Imperia ha aderito nuovamenbte al progetto SPRAR. “La precedente esperienza è stata positiva, lo si può vedere nella relazione che abbiamo allegato alla delibera”, spiega l’assessore. “È un progetto ministeriale e va visto nell’ottica di collaborazione con le altre istituzioni”.

Proprio in queste ore il Comune ha avviato un progetto con il Liceo Amoretti, che metterà in  contatto i ragazzi con i richiedenti asilo. “È un modo per far conoscere loro questo tema così grande come l’immigrazione”, aggiunge Chiarini. “Inoltre, tradurranno queste interviste e questo s’inserisce nel loro percorso formativo, visto che si tratta di studenti del Linguistico”.

Spazio infine al tema dell’alternanza scuola-lavoro. “È un qualcosa di nuovo. Noi abbiamo iniziato l’anno scorso a collaborare con le scuole che ci hanno coinvolto. È stata – conclude – un’esperienza positiva e siamo disponibili a fare anche altro nel futuro”.