cervo monopattini

In occasione dell’avvio del primo servizio di sharing di monopattini elettrici nel borgo, il Comune di Cervo ha emesso un’ordinanza attraverso al quale disciplina l’uso dei monopattini sul territorio comunale in strade, parchi pubblici, aree portuali e non soggette al codice stradale a tutela dei pedoni e degli stessi conducenti di monopattini o di veicoli analoghi, come segway, hoverboard, monowheel ecc.

L’Amministrazione intende infatti proseguire con iniziative che diffondano la circolazione di dispositivi elettrici a salvaguardia dell’ambiente, e ritiene dunque necessario regolarne l’uso per la sicurezza della circolazione all’interno del tessuto urbano di Cervo, nel rispetto del Codice stradale e dei regolamenti comunali.

L’ordinanza ricorda che i monopattini elettrici in sharing possono essere condotti solo da chi ha compiuto 18 anni e possono circolare solo su strade urbane, dove è consentita la circolazione di velocipedi, su strade extraurbane e su piste ciclabili. Non possono inoltre superare i 25 km/h in carreggiata e i 6 km/h in aree pedonali. Devono infine essere parcheggiati esclusivamente nelle aree di sosta appositamente individuate e riservate.

Gli altri veicoli analoghi possono sostare negli stalli di cicli e motocicli. Per tutti è vietata la circolazione su marciapiedi, passeggiata a mare e centro storico. I veicoli devono procedere in un’unica fila sulle carreggiate stradali dove è consentita la circolazione e non essere mai affiancati ad altri dispositivi di mobilità microelettrica. Il conducente deve inoltre avere il libero uso di entrambe le braccia e tenere il manubrio, salvo per esplicite segnalazioni di svolta o sosta, da segnalare tempestivamente; sono vietate manovre busche, acrobazie di intralcio o pericolo e scarti improvvisi o movimenti a zigzag.

È vietato il trasporto di passeggeri, cose e/o animali e il traino, i veicoli dovranno essere condotti a mano quando di intralcio o pericolo per i pedoni e i conducenti dovranno attraversare le carreggiate sugli appositi attraversamenti pedonali, sempre portando il veicolo a mano.

La circolazione è ammessa per tutto il giorno: da mezz’ora dopo il tramonto, per il periodo di oscurità e con condizioni atmosferiche che richiedano l’illuminazione, tutti i veicoli sprovvisti di luce anteriore (bianca) e posteriore (rossa) non possono essere utilizzati ma soltanto trasportati a mano, allo stesso modo dopo il tramonto e prima del sorgere del sole, è obbligatorio per i conducenti indossare giubbotto e bretelle retroriflettenti in caso di guida di veicoli provvisti di luci anteriori e posteriori.

Articolo precedenteBorgomaro: la parrocchia installa una nuova campana in memoria di don Ambrogio Bianchi
Articolo successivoCovid, continuano gli open day vaccinali in provincia di Imperia: gli orari del fine settimana