video

Cervo, da anni certificato tra “I Borghi più Belli d’Italia“, dal 2017 ha ottenuto anche il titolo di Città che legge, come riconoscimento per aver svolto attività di promozione del libro e della lettura tra la comunità.

Tante le iniziative portate avanti dal Comune nell’ambito della cultura, a partire dal prestigioso Premio Strega, che vede ogni anno la presenza dei cinque finalisti – e successivamente del vincitore – sul sagrato della chiesa dei Corallini.

“A Cervo – spiega Annina Elena, Consigliere con delega alla Cultura – abbiamo tante attività collegate al libro. Dal 2014 ospitiamo il ‘Cervo ti Strega‘, grazie a Francesca Rotta Gentile e ai suoi nonni, che avevano avuto una fitta corrispondenza con la Fondazione Bellonci. A giugno organizziamo quindi due serate con i protagonisti di questo prestigioso premio letterario.

Oggi siamo all’asineria del Ciapà dove sorge la ‘Bibliomargherita‘, biblioteca diffusa che contiene una raccolta di un centinaio di libri. Qui organizzeremo degli incontri per “Il Maggio dei Libri“, con l’obiettivo di trascorrere momenti di convivialità e di socialità”.

Il primo appuntamento de “Il Maggio dei Libri” si svolgerà il 22 maggio con lo scrittore Pier Luigi Coda, che presenterà il suo libro Sherlock Holmes sulle tracce di Dante Alighieri. Il mistero dei robumani.

Altre rassegne collegate alla lettura sono “La Riviera dei Libri – Cervo in blu.. d’inchiostro” presso l’oratorio di Santa Caterina e “Grandi autori a casa tua“, ideata durante il lockdown del 2020 da Francesca Rotta Gentile.

Nel borgo sono presenti, inoltre, diversi punti dedicati al bookcrossing e ben tre biblioteche diffuse: oltre alla “Bibliomargherita”, è possibile visitare la biblioteca di Palazzo Viale, sede dell’associazione culturale Cumpagnia du Servu, e, di prossima realizzazione, la biblioteca presso il circolo Cotta, in piazza Vittorio Emanuele.

“Vogliamo sviluppare questo discorso delle biblioteche diffuse – prosegue Annina Elena, – non sono solo momenti di lettura, ma anche occasione di incontro tra persone che vogliono confrontarsi sui libri”.

Articolo precedenteVaccini anti-Covid: non residenti, ecco come prenotarsi in Asl1
Articolo successivoBordighera, inaugurato il “Giardino di Cammi”: le opere dell’artista tornano alla luce in zona Arziglia