L’edizione numero 58 del Festival Internazionale di Musica da camera di Cervo è pronta a portare la grande musica e i suoi protagonisti sulla magica piazza dei Corallini, per un programma culturale ricco e prezioso che riempirà di bellezza un’estate di speranza dopo un periodo contrassegnato dall’emergenza sanitaria e dalle sue conseguenze.

Il Festival di Cervo, tra gli storici appuntamenti culturali liguri, si svolge dal 1964 sul Sagrato dei Corallini, una piazza magica che per il 2021 si prepara a ospitare dal 2 luglio al 27 agosto 17 spettacoli, inaugurati da una serata di anteprima tra parole e musica e accompagnati da una serie di iniziative collaterali che permetteranno di scoprire gli angoli segreti del borgo e di immergersi nelle atmosfere del suo paesaggio.

Per il secondo anno successivo la platea sarĂ  ridotta a causa delle misure legate all’emergenza sanitaria da Covid19 ma, garantendo la piena sicurezza per tutti, alcune serate del Festival avranno una doppia replica a orario distanziato,  così da permettere l’afflusso di un pubblico piĂą ampio.

Al pubblico guarda infatti il cartellone del Festival di Cervo 2021 con le sue tredici serate e 17 appuntamenti (quattro saranno le serate “doppie”) all’insegna della grande musica internazionale. Il Festival avrà inizio il 2 luglio 2021 con un’anteprima, che vedrà la presenza del celebre filosofo Massimo Cacciari, il cui intervento sarà accompagnato dal violinista Marco Norzi e dal violoncellista Luca Magariello.

Affermati musicisti si alterneranno ad alcune delle piĂą interessanti realtĂ  emergenti del panorama italiano e internazionale in un cartellone innovativo e diversificato, in grado di coinvolgere una platea trasversale. Gli appuntamenti con la classica di alto livello saranno punteggiati da contaminazioni e aperture a mondi musicali che includono la canzone d’autore con Roberto Vecchioni  (6 agosto) e il jazz di Rosario Bonaccorso (con Emanuele Cisi al sassofono, in programma il 23 luglio in collaborazione con FAI, Fondo Ambiente Italiano sez. Liguria) e del giovane Tommaso Perazzo (20 agosto), il cui trio sarĂ  accompagnato da Fabrizio Bosso.

Tra le collaborazioni storiche sul territorio ligure prosegue quella con il Club Tenco, che porterĂ  Roberto Vecchioni sul palco dei Corallini, ma anche quella con la Fondazione Orchestra sinfonica di Sanremo (sul palco il 27 agosto con Cesare Chiacchiaretta e il  Quintetto d’Archi della Sinfonica per omaggiare Astor Piazzolla) e quella con il Festival teatrale di Borgio Verezzi, che porterĂ  a Cervo il 13 agosto il fascino di uno spettacolo tra prosa e musica con Igor Chierici e Luca Cicolella. Il chitarrista Diego Campagna si esibirĂ  il 27 luglio insieme all’Ensemble Archi alll’Opera, composto da professori dell’Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova.

La varietĂ  dell’offerta artistica si accompagnerĂ  alla qualitĂ , rappresentata da realtĂ  affermate come il Quintetto d’archi dei Berliner Philharmoniker (sul sagrato dei Corallini il 16 luglio e il 15 a Canelli per Il Festival Internazionale di Musica da Camera di Cervo incontra Canelli), lo svizzero-tedesco Casal Quartett (in concerto il 24 agosto e al Festival Paganiniano di Carro il giorno successivo, in virtĂą di una rinnovata collaborazione con  Levanto Music Festival – Massimo Amfiteatrof).

Molto spazio sarĂ  dedicato agli artisti under35, le cui carriere in ascesa sono state attestate da importanti concorsi internazionali, tra cui il Concorso Pianistico GĂ©za Anda di Zurigo. Sergey Tanin, recente vincitore, è il pianista siberiano che si esibirĂ  a Cervo il 10 agosto. Tra gli artisti stranieri, va segnalato inoltre il ritorno a Cervo il 3 agosto del giovane pianista coreano Chi Ho Han.  Il 30 luglio il Festival accoglierĂ  il duo composto dai giovani e talentuosi Andrea Obiso, violinista, e Mario Montore, pianista. Nell’ottica di favorire nuove opportunitĂ  di sviluppo e crescita professionale alle nuove generazioni anche affiancando in un’esperienza professionale un grande interprete e artista senior, il concerto di Tommaso Perazzo, che vedrĂ  sul palco il trio del giovane musicista genovese accompagnato da Fabrizio Bosso, è stato espressamente richiesto e commissionato agli artisti dal Festival di Cervo per il 2021.

Gli spettacoli del Festival di Cervo si terranno nella storica sede, la piazza dei Corallini, a eccezione di quello che vedrà protagonista il 1 agosto il Coro G diretto da Carlo Pavese, che si svolgerà nella Chiesa di San Giovanni Battista. La serata sarà a offerta libera. l’incasso sarà devoluto dal Lions Club Imperia Host in beneficenza alla Scuola dell’Infanzia di Cervo per acquisto di materiale didattico.

Il Festival Internazionale di Musica da Camera di Cervo è realizzato con il contributo di Ministero della Cultura, Camera di Commercio Riviere di Liguria, Confindustria Imperia, con il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando VIVA. Sostegno all’offerta culturale estiva nei territori e con il patrocinio e supporto di Regione Liguria e Provincia di Imperia. 

Si ringraziano gli sponsor: Fratelli Carli Spa; Rossini Immobiliare Spa; Il Giardino dell’Edilizia.

Le iniziative collaterali

Cervo si riempie di bellezza nei giorni del Festival: una magia da vivere e scoprire non solo con i concerti, ma visitando il borgo tra i suoi vicoli e palazzi nobiliari, oppure arrivando sul sagrato dei Corallini dopo un’immersione tra i sentieri del territorio, ricchi di vegetazione mediterranea e affacciati sul mare. Sono diverse le iniziative collaterali che accompagneranno il programma del Festival Internazionale di Musica da Camera per vivere un’esperienza insieme culturale e affascinante alla scoperta di Cervo.

Per i concerti del 23 luglio e del 1 agosto, promossi anche da FAI Fondo Ambiente Italiano sez. Liguria, la Proloco Progetto Cervo organizzerĂ  due visite didattiche gratuite al borgo di Cervo aperte a tutti. Le visite avranno luogo a partire dalle ore 18.00 e si snoderanno nel borgo alla scoperta della sua storia antica, tra marinai pescatori di corallo e nobili famiglie, fino al Castello con il suo museo. Prenotazione obbligatoria, massimo 20 partecipanti. Tutti i riferimenti sono sul sito del Comune di Cervo e su www.cervofestival.com.  

In occasione degli spettacoli del 13 agosto (prima replica) e 20 agosto (prima replica) A.S.D. Dianese Outdoor organizzerà inoltre due escursioni a piedi con la presenza di guide, che partiranno da Andora (13 agosto) e Diano Marina (20 agosto) per raggiungere i concerti a Cervo utilizzando i sentieri che congiungono i rispettivi borghi. Il costo per il pacchetto comprensivo di escursione, concerto e contributo associazione (posto a sedere in gradinata) è di 15 euro a persona. Prenotazione obbligatoria, massimo 20 partecipanti, prenotazioni via A.S.D. Dianese Outdoor tel. 3479384694 info@dianeseoutdoor.com

Da sempre il Festival garantisce ingresso gratuito alle persone diversamente abili. Dal 2017 è inoltre attivo un servizio di accompagnamento curato dal personale della Croce d’Oro di Cervo, presente a tutti gli spettacoli in Piazza dei Corallini. A partire da un’ora prima dello spettacolo e fino a fine serata, i volontari saranno a disposizione in Piazza Castello, con mezzi adeguati, per agevolare l’accesso delle persone diversamente abili al luogo di spettacolo, nel cuore del centro storico.

Articolo precedenteSottoposta a fibrinolisi di alcuni trombi e in terapia intensiva la 34enne ricoverata ieri al San Martino
Articolo successivoImperia: l’amministrazione comunale estende il divieto di transito dei mezzi pesanti in via Nazionale, niente piĂą passaggio per Castelvecchio