L’eleganza, lo stile, la cultura e la tecnica: sarà Pietro De Maria, tra i più apprezzati pianisti e cameristi italiani, a riportare l’incanto in Piazza San Giovanni Battista venerdì 17 luglio – ore 21.30 –  â€œregalandoci un sogno sotto la luna che rischiara il magico sagrato”, con le parole del Sindaco Lina Cha. Perché tutti, è vero, abbiamo di nuovo bisogno di bellezza.

De Maria, resident artist a Cervoper il triennio 2018-2020, torna sul palcoscenico dei Corallini con un concerto dedicato al repertorio romantico, aprendo il 57° Festival Internazionale di Musica da Camera, manifestazione organizzata dal Comune di Cervo in partenariato con l’Associazione Compagnia du Servu: una edizione segnata dall’emergenzasanitaria,che ha imposto meno concerti in cartellone, ma sempre caratterizzata da quell’eccellenza artistica che ha reso celebre il Festival in Italia e nel mondo.

Il concerto sigla la collaborazione tra il Festival Internazionale di Musica da Camera di Cervo e il Concorso Pianistico Géza Anda di Zurigo.

Pietro De Maria. Premio della Critica al Concorso Tchaikovsky di Mosca nel 1990, ha ricevuto poi il Primo Premio al Concorso Internazionale Dino Ciani di Milano (1990), al Géza Anda di Zurigo (1994) e nel 1997 il Premio Mendelssohn ad Amburgo. La sua intensa attività concertistica lo vede solista con prestigiose orchestre e direttori Nato a Venezia nel 1967, si è diplomato al Conservatorio della sua città, perfezionandosi successivamente con Maria Tipo al Conservatorio di Ginevra, dove ha conseguito nel 1988 il Premier Prix de Virtuosité con distinzione. Il suo repertorio spazia da Bach a Ligeti ed è il primo pianista italiano ad aver eseguito pubblicamente l’integrale delle opere di Chopin in sei concerti. Recentemente ha realizzato un progetto bachiano, eseguendo i due libri del Clavicembalo ben temperato e le Variazioni Goldberg. Ha registrato l’integrale delle opere di Chopin, il Clavicembalo ben temperato e le Variazioni Goldberg. Ha inciso inoltre le tre Sonate op. 40 di Clementi, un recital registrato dal vivo al Miami International Piano Festival, l’integrale delle opere di Beethoven per violoncello e pianoforte con Enrico Dindo e un CD con opere di Fano. Pietro De Maria è Accademico di Santa Cecilia e insegna al Mozarteum di Salisburgo. È tra i docenti del progetto La Scuola di Maria Tipo organizzato dall’Accademia di Musica di Pinerolo.

La serata si svolgerà– come tutti gli appuntamenti del cartellone – nel pieno rispetto delle norme di sicurezza relative al contenimento del contagio da COVID-19.

In caso di maltempo, il concerto si svolgerà all’interno della Chiesa di San Giovanni Battista.

PRENOTAZIONI

È possibile prenotare online sul sito www.cervofestival.com e presso le agenzie accreditate. I posti a sedere sulla gradinata della Chiesa dei Corallini saranno acquistabili esclusivamente la sera dello spettacolo presso la biglietteria all’interno dell’Oratorio di S. Caterina, aperta dalle ore 19.30.

Biglietteria online: http://bit.ly/PietroDeMaria

DIVERSAMENTE FESTIVAL

È attivo il servizio di accompagnamento curato dalla Croce d’Oro di Cervo. A partire da un’ora prima dello spettacolo e fino a fine serata, i volontari saranno a disposizione in Piazza Castello, con mezzi adeguati, per agevolare l’accesso delle persone diversamente abili.

Il programma del Festival è visibile sul sito www.cervofestival.com e sulle pagine social della manifestazione.

Il Festival è stato realizzato con il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando “Performing Arts”.