cervo

Ulivi secolari, pini, roverelle e una serie di arbusti tipici della macchia mediterranea che si tuffano nell’azzurro del mare: il Parco del Ciapà di Cervo è il luogo ideale dove immaginare di trascorrere il 21 novembre, Giornata Nazionale degli Alberi. Il Comune di Cervo celebrerà la Giornata nazionale degli alberi martedì 22 novembre con un evento organizzato in collaborazione con la Protezione Civile che vedrà la partecipazione della classe prima della scuola primaria di Cervo “A. Ferrari”. Al Villaggio dei fiori sarà piantato un albero di mimosa dedicato ai bimbi di Cervo del 2022. L’appuntamento è alle ore 10.00 alla scuola di Cervo, alle 10.30 si svolgerà una piccola cerimonia alla quale parteciperà il sindaco Lina Cha ricordando il significato della festa e dedicando l’albero ai nati nel 2022. A seguire, saranno consegnati ai bambini presenti i diplomi di partecipazione alla giornata. Sarà inoltre inaugurato un cartellone realizzato dagli alunni della primaria con i consigli su cosa fare in caso di allerta meteo che sarà posizionato all’ingresso delle scuole.

In occasione della Giornata degli alberi inoltre la campagna di crowdfunding Cura è cultura, il parco sensoriale del CiapĂ  di Cervo lancia una novitĂ  in vista del Natale. “Natale con il Ciapà” è la nuova ricompensa che permetterĂ  di regalare ai propri cari un piccolo grande gesto per il Parco del CiapĂ  e per la natura. I primi trenta che selezioneranno la ricompensa “Natale con il Ciapà” potranno regalare a una persona speciale un’esperienza indimenticabile a Cervo: una visita guidata prevista per la primavera 2023, con aperitivo a seguire. Dopo aver donato, basterĂ  inviare una mail a curaecultura.cervo@gmail.com indicando il nome del destinatario del regalo per avere una pergamena personalizzata che si potrĂ  stampare e recapitare sotto l’albero.

Il Parco del Ciapà è il grande protagonista dell’autunno a Cervo. Qui si è svolto lo spettacolo itinerante di e con Pino Petruzzelli “La via degli alberi” lo scorso ottobre, in occasione della Camminata tra gli Olivi, e il Parco tornerà sotto i riflettori anche il prossimo 11 dicembre con il Trail del Ciapà, gara podistica che permetterà ai partecipanti da tutta Italia di godere di splendidi panorami in un contesto naturale unico, affacciato sul golfo dianese.

Cura è cultura, il parco sensoriale del Ciapà di Cervo, inaugurata lo scorso 17 ottobre, proseguirà invece fino al 19 dicembre e ha già raggiunto i 3.500 euro, oltre un terzo dell’obiettivo prefissato. La campagna di raccolta fondi è promossa dalla Proloco Progetto Cervo, che lavora in stretta sinergia con il Comune: grazie alla generosità di chi sceglierà di credere nell’iniziativa, che ha un obiettivo economico di 10.000 euro, sarà possibile apportare alcune migliorie necessarie per rendere il parco sempre più fruibile.

Il CiapĂ  è infatti il fiore all’occhiello di Cervo, ma ha bisogno di cure e manutenzione: la segnaletica è scarsa e, nel corso del tempo, l’azione degli agenti atmosferici ha deteriorato i cartelli realizzati dai bambini delle scuole in cui venivano segnalate le principali specie della flora locale. In particolare, grazie ai fondi raccolti sarĂ  possibile acquistare 5 pannelli informativi che descrivono ai visitatori le caratteristiche e le attrattive del parco in forma suggestiva e con contenuti multimediali – visibili tramite il proprio dispositivo mobile – che raccontano la storia e la cultura del luogo, apporre nuove targhe botaniche e stampare una mappa cartacea del parco, per favorire l’orientamento. Per maggiori informazioni e per sostenere il progetto: https://sostieni.link/32169.

Per chi sceglierà di sostenere la campagna sono previste ricompense speciali, tra cui biglietti per assistere ai concerti del prestigioso Festival di Musica da Camera di Cervo, una merenda all’asineria Margherita del Ciapà e, per le aziende, l’inserimento del nome e del logo nei materiali di comunicazione.

La campagna si svolge sulla piattaforma “Produzioni dal Basso”, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Si tratta, per Cervo, di un’opportunitĂ  molto importante per rivitalizzare una delle maggiori aree verdi della zona, riportandola al suo antico splendore, avvalendosi anche delle tecnologie multimediali per consentirne la fruibilitĂ  anche alle persone con disabilitĂ  sensoriale.

Cura è cultura è una campagna realizzata grazie a un percorso di approfondimento e conoscenza sullo strumento di crowdfunding promosso dalla Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando “In luce. Valorizzare e raccontare le identità culturali dei territori” della Missione Creare attrattività dell’Obiettivo Cultura, che mira alla valorizzazione culturale e creativa dei territori di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta rendendoli più fruibili e attrattivi per le persone che li abitano e per i turisti, in una prospettiva di sviluppo sostenibile sia sociale sia economico.