Cervo, buoni alimentari e aiuti per gli affitti. Il sindaco Cha: "Deve essere un Natale di solidarietà"

Sarà un Natale diverso. Un Natale di restrizioni per tutti, un Natale più povero in cui non vedremo i numerosi turisti che in passato affollavano il borgo durante le festività.”

Così il sindaco di Cervo Lina Cha commenta il difficile momento che ci apprestiamo a vivere.

Quelle di quest’anno saranno festività forse un po’ più tristi, ma a maggior ragione non deve perdersi lo spirito di fratellanza e di mutuo aiuto.

“Con le disposizioni anti-Covid e senza l’indotto dei turisti le conseguenze si sentiranno anche nel 2021. Questo deve essere quindi un Natale di solidarietà. Vogliamo essere particolarmente vicini alle situazioni di maggior criticità,” aggiunge il primo cittadino.

“Abbiamo la possibilità di intervenire con i buoni alimentari, per un totale di 7000 euro, che andranno in aiuto a numerose famiglie anche sul nostro territorio. Per quanto riguarda i sostegni inerenti al pagamento degli affitti, procederemo con un bando. La somma totale a disposizione è di circa 10 mila euro.”

La video-intervista integrale al sindaco Lina Cha è visibile a inizio articolo.