Nato dallo spirito di iniziativa di alcuni giovani studenti di Taggia, il Centro Culturale Tabiese ha oggi festeggiato i suoi primi 45 anni di attività.

Per l’occasione è stata organizzata una giornata di festeggiamenti partita questa mattina alle 10 con una visita del centro storico e dei gioielli che il borgo medievale racchiude. L’amministrazione comunale ha infatti aperto le porte di alcuni luoghi solitamente chiusi al pubblico come la Chiesa della Madonna del Canneto.

Novità assoluta, anche il pranzo nell’incantevole giardino di Villa Curlo.

Tanta la soddisfazione del Presidente del Centro Culturale Tabiese, Giorgio Revelli, e della consigliere con delega alla Cultura e al Patrimonio Storico, Laura Cane.