video

L’Ordinanza è stata emessa, adesso basta solo rispettarla.

Domani è il giorno della Milano-Sanremo, attesissima gara ciclistica che inaugura le classiche stagionali, al punto da essere considerata un campionato mondiale di primavera. Come sempre accade, limitazioni e divieti vengono imposti per consentirne il regolare svolgimento, accentuati quest’anno dalle restrizioni contro il diffondersi dell’epidemia.

“È necessario un coordinamento tra tutte le forze dell’ordine per poter garantire il rispetto delle norme anti-Covid e non si può prescindere dal divieto di presenza del pubblico lungo tutto il percorso”. Lo dice chiaramente Claudio Frattarola, comandante della Polizia Locale di Sanremo a poche ore dalla partenza della 112esima edizione della ‘Classicissima’.

“Pensate che solo il comune di Sanremo, tra volontari e Polizia locale, impegnerà quasi cento persone sul territorio di sua competenza per il controllo delle zone sensibili, quelle cioè dove si potrebbero creare assembramenti, in particolare nell’ultimo chilometro”.

“Per evitare che venga utilizzata la scusa di dover andare in qualche esercizio commerciale per poi assistere al passaggio dei ciclisti – spiega Frattarola – l’ordinanza emessa e concordata con la Prefettura prevede la chiusura di ogni commercio nel raggio degli ultimi mille metri di gara e duecento metri dopo il traguardo, a partire dalle 14,30 sino all’arrivo di tutti i partecipanti”.

“Questa soluzione ha scongiurato l’ipotesi di piazzare l’arrivo lontano dal centro cittadino che era una delle ipotesi da vagliare per poter garantire il rispetto del Dpcm e delle ordinanze. Intanto è stata emanata una serie di provvedimenti di divieti di sosta e chiusure per permettere ai mezzi della Rai di sistemarsi all’incrocio tra via Roma e Corso Mombello. Nella notte prima della corsa, dall’una scatteranno i divieti di sosta per posizionare le strutture necessarie e le transenne, sabato mattina verrà chiusa via Roma in prossimità dell’arrivo per poi chiudere tutte le strade laterali man mano che ci si avvicina al passaggio della carovana”.

“Il consiglio da dare ai sanremesi – conclude il Comandante della Polizia locale – è quello di stare a casa e di vederla perfettamente in televisione senza perdere nessun particolare, tenendo presente che assisteremo anche ad una bella cartolina promozionale per tutto il territorio se come sembra le condizioni meteo saranno favorevoli”.

Articolo precedenteBordighera, devoluto alla parrocchia di Santa Maria Maddalena il fondo solidarietà della Giunta comunale di questo mese
Articolo successivoVentimiglia: una sinergia tra estremo ponente e Monaco grazie anche all’associazione culturale Siti Storici Grimaldi