Il Casone dei Partigiani è situato sul Monte Faudo, raggiungibile salendo dalla cappella di Santa Brigida, nel Comune di Dolcedo.

Giuseppe Franciosi, del “Gruppo Ecologico Partigiani Val Prino”, racconta la storia di questo luogo, che ospita oggi il Museo della Resistenza.

“E’ un punto particolare perché domina le vallate del Prino e di San Lorenzo, e nel particolare con una semplice sentinella messa nella zona del Monte Follia e un’altra sentinella messa sulle costiere di Valloria, si poteva dialogare con degli straccetti colorati. Con questo sistema di segnalazione in un attimo potevano raggiungere la zona del pizzo d’Ormea e segnalare qualsiasi problema”, racconta Giuseppe Franciosi.