Accordo raggiunto tra la multinazionale Elior e Casinò SpA per la gestione del settore ristorazione.

Presenti questa mattina alla conferenza stampa i membri del CdA Massimo Calvi, Elvira Lombardi e il direttore del Casinò Giancarlo Prestinoni, nonché il direttore clienti B&I, Roberto Corda.

Soddisfazione da ambo le parti anche per il mantenimento dei posti di lavoro dei dipendenti della uscente ditta New Generation, nota alle cronache per le vicissitudini che avevano coinvolto questi ultimi nel mancato conferimento dei loro stipendi, poi ottemperati dalla stessa Casinò SpA.

Tra gli obiettivi della Casa da Gioco è una maggiore apertura alla cittadinanza, che potrà presto usufruire dei servizi del ristorante Biribissi con accesso diretto dall’entrata di Corso Inglesi.

“Dopo un anno di lavoro, cercavamo una soluzione a lungo termine per portare la nostra offerta di ristorazione e bar a un livello di qualità degno di un’azienda come il Casinò di Sanremo”, afferma il direttore del Casinò, Giancarlo Prestinoni: “Penso sia un passaggio epocale, nel senso di poter lavorare con una multinazionale di questo livello che ci aiuterà sicuramente a sviluppare questa realtà”.

Il direttore di B&I, Roberto Corda, fa seguito alle parole di Prestinoni: “L’azienda porterà innovazione, anche eventi particolari e portare la gente che non frequenta la sala da gioco nei nostri ristoranti, con eventi sia al Roof che al Biribissi con nuovi eventi, possibilmente anche con chef stellati”.

Grande soddisfazione anche da parte del sindaco Alberto Biancheri: “Devo dire che da un problema è nata una grande opportunità; ora sta a tutti noi, a partire dai lavoratori a far sì che sia un’opportunità per tutta la città. Siamo contenti di avere una ditta come Elior che sicuramente porterà un ulteriore valore al Casinò e alla città”.