casa serena

Facendo seguito alla comunicazione inviata in data 3 settembre 2021, alla successiva diffida ad adempiere trasmessa, nonchè alla diffida ad adempiere ed avvio del procedimento di revoca trasmessa in data 21 settembre 2021, questa mattina il Comune di Sanremo, nella persona del Segretario generale dott.ssa Stefania Caviglia, ha disposto nei confronti della ditta My Home s.r.l. la revoca dell’aggiudicazione dell’affidamento di Casa Serena, che viene determinata anche a tutela del pubblico interesse, stante gli inadempimenti e le rilevanti violazioni delle prescrizioni di Asl e Alisa sottese all’esercizio di un’azienda che eroga servizi socio sanitari, con conseguente intimazione da parte dell’aggiudicatario di rilasciare l’immobile e l’azienda “Casa Serena” a fare data dalle 24 di mercoledì 6 ottobre 2021.

Le numerose inadempienze, già oggetto di precedenti diffide degli organi competenti, dettagliatamente contenute nel documento di revoca dell’aggiudicazione, sono state attentamente riesaminate anche ieri nell’ennesimo vertice tematico a Palazzo Bellevue, alla presenza del sindaco Alberto Biancheri, della Giunta, del Segretario generale Stefania Caviglia, insieme all’avvocatura comunale e ai consulenti legali dell’ente.

Il sindaco Alberto Biancheri, che questa mattina ha riunito in Comune la maggioranza, i capigruppo e i sindacati per comunicare loro il provvedimento, spiega: “Al di là delle motivazioni contenute nel provvedimento, che afferiscono ad inadempienze anche molto rilevanti, è venuto completamente a mancare il rapporto fiduciario nei confronti di un aggiudicatario che ha sempre disatteso ogni impegno assunto, anche a fronte dei rilevanti sforzi compiuti dall’ente per facilitare le necessarie soluzioni. La revoca dell’aggiudicazione di oggi è il primo passaggio per avviare un percorso volto a ristabilire sicurezza ed efficienza gestionale, così come necessitano gli ospiti della struttura”.

Articolo precedenteLiguria prima in Italia per domanda di lavoro nelle piccole imprese. L’assessore regionale Berrino: “Il restart non è solo turistico, ma anche occupazionale”
Articolo successivoA Diano Marina l’energia della windsurfista 94enne Mariuccia “Ho iniziato questo sport a 60 anni, a tutti dico: uscite e muovetevi!”