casa serena

Nella giornata di ieri la ditta My Home ha inviato una comunicazione ufficiale al Comune di Sanremo per rappresentare la volontà di recedere unilateralmente il rapporto in essere e interrompere i servizi a Casa Serena a far data dal prossimo 15 novembre. 

La comunicazione è giunta a breve distanza dal mancato pagamento del canone spettante e, precisamente, dell’ultima rata dovuta. 

Il Comune di Sanremo, nella persona del segretario generale dott.ssa Monica Di Marco, ha immediatamente risposto comunicando alla My Home l’escussione del deposito cauzionale, richiedendone altresì la completa reintegrazione entro trenta giorni. 

Per quanto concerne l’asserita risoluzione unilaterale del rapporto in essere, il Comune di Sanremo ne ha ovviamente ravvisato l’ingiustificato motivo, essendo la My Home affidataria di un servizio pubblico a seguito di aggiudicazione legittima ed efficace ed invitando pertanto la stessa a proseguire nella gestione del servizio di pubblica utilitĂ  presso Casa Serena. 

Qualora la My Home decidesse, ingiustificatamente, di procedere con l’interruzione del servizio pubblico in essere, l’amministrazione comunale sarebbe costretta a procedere ad ufficiale revoca dell’appalto e segnalazione all’Anac, riservandosi la possibilità di quantificare gli ulteriori danni in tutte le sedi opportune.  

In questo contesto, l’amministrazione comunale ha tenuto stamane diverse riunioni interne per valutare tutte le alternative possibili al fine di garantire la tutela e l’assistenza degli ospiti di Casa Serena.