polizia

La Polizia di Stato di Ventimiglia ha concluso, sabato scorso, un’operazione antidroga a Camporosso.

Un uomo, di 42 anni e residente nella Val Nervia, è stato fermato mentre era sull’auto insieme ai suoi familiari. Perquisito, ha subito il sequestro di 240 euro in contanti e del telefono smartphone che, secondo gli investigatori, sono il corpo del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

L’estensione della perquisizione al suo domicilio ha permesso agli Agenti di trovare e sequestrare quasi 17 grammi di cocaina e alcuni oggetti utilizzati per la confezione delle singole dosi, una bilancia di precisione e alcuni ritagli di cellophane, che comprovano l’attività di spaccio.   

L’uomo, incensurato, è stato tratto in arresto nella flagranza del reato e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa della convalida e del rito direttissimo, che si è tenuto nella giornata odierna.

Il Giudice ha convalidato l’arresto e, in attesa del processo rinviato ad altra data, ha disposto la misura cautelare dell’obbligo di permanenza in casa dalle 19 alle 07 e di dimora nel comune di residenza, fatta salva la possibilità di recarsi al lavoro.

Articolo precedenteOccupazione, in Liguria riprendono a crescere le richieste dei lavoratori. A ottobre 5.000 in più rispetto al 2020
Articolo successivoDarsena, decoro urbano e ristrutturazione dei palazzi storici di Cervo. Gaglianone: “Si apre una stagione importante per i lavori pubblici”