video
play-rounded-outline

Sono ormai prossime le elezioni comunali, in programma sabato 8 e domenica 9 giugno. Tra i cittadini chiamati alle urne vi sono anche quelli di Camporosso, i quali dovranno esprimere la loro preferenza tra i candidati in corsa.

Dopo aver presentato la lista, la campagna elettorale entra nel vivo e vengono delineati i programmi: i punti forti su cui punta il candidato Davide Gibelli, attuale Sindaco della città, sono diversi. Il caposaldo del suo programma è, però, ben chiaro: la scuola e, nello specifico, l’edilizia scolastica.

L’attenzione è rivolta verso ogni ordine e grado di scuola. Riviera Time ha incontrato il candidato sindaco e, nel corso dell’intervista, lui ha spiegato i numerosi interventi previsti: il termine dell’innovativo edificio che occuperà le nuove scuole dell’infanzia e primaria a Camporosso Capo, ma anche la realizzazione di nuove strutture dedicate agli studenti camporossini.

Proprio a partire da questo Davide Gibelli ci ha portato alla scoperta del cantiere in cui sorgerà il nuovo asilo nido pubblico cittadino.

Una struttura moderna, di alta qualità architettonica ed efficienza energetica, che potrà accogliere 36 bambini di età compresa tra gli zero e i trentasei mesi.

I lavori di costruzioni sono in fase avanzata e il primo cittadino rivela che saranno ultimati entro la fine dell’estate.

“È un edificio concepito con una distribuzione di spazi proprio idonea per quello che è lo svolgimento del tipo di attività”, spiega ai nostri microfoni.

“Ci sono tre grandi aule in funzione di lattanti, divezzi e semidivezzi e un’ampia parte di servizio dove peraltro c’è anche una cucina. Questo importante edificio ha una superficie di circa 330.000 mq e avrà un giardino pertinenziale dedicato di circa 140 mq” prosegue.

Il candidato Sindaco confida che l’amministrazione sta svolgendo in questi giorni l’elaborazione di un bando per affidare il futuro servizio in concessione a privati: a partire da gennaio 2025 il nuovo asilo nido di Camporosso potrà entrare in pieno esercizio in quanto prezioso servizio per la comunità.

Davide Gibelli racconta anche la sua intenzione, in caso di riconferma del mandato, di arrivare all’apertura di una scuola secondaria di primo grado a Camporosso, attualmente assente.

“Sotto il profilo di nuovi investimenti per l’edilizia scolastica, il nostro obiettivo sarebbe quello di realizzare una nuova scuola media: i nostri ragazzi ad oggi frequentano prevalentemente l’istituto di Dolceacqua o Vallecrosia, ma l’esigenza forte che nasce anche dalla richiesta della cittadinanza è di avere una vera e proprio scuola media a Camporosso”, conclude.

L’intervista completa a Davide Gibelli e le immagini del cantiere in costruzione nel video-servizio a inizio articolo.