Sono in corso i lavori di messa in sicurezza dell’argine del torrente Nervia affetto da una discarica risalente agli anni ’70, riaffiorata il maggio scorso.

Le ruspe sono al lavoro per la creazione di un argine in massi che si aggiunge alla precedente creazione del corso d’acqua che ne ha evitato il contatto con i rifiuti.

“L’operazione ci costerà circa 100mila Euro”, dichiara il sindaco di Camporosso Davide Gibelli: “Una cifra piuttosto ingente per il nostro Comune, ma un’opera necessaria che eseguiremo con i nostri soldi. Salvo imprevisti legati al tempo, questa fase dei lavori dovrebbe durare circa 30 giorni“.

Sono diverse le squadre di tecnici coinvolti nei lavori, incluse le forze dell’ordine e la Regione Liguria. Seguiranno a breve ulteriori verifiche, anche se al momento non risulterebbero danni da inquinamento.