Cambio al vertice della Camera di commercio Riviere di Liguria – Imperia La Spezia Savona: si è insediato oggi il nuovo segretario generale, il dottor Marco Casarino, a seguito dell’emanazione del decreto di nomina da parte del Ministero dello Sviluppo Economico. Succede a Maurizio Caviglia che, da agosto 2020, guidava l’ente camerale a scavalco con la Camera di Genova.

A fare gli onori di casa all’arrivo del neosegretario generale nella sede di Savona è stato questa mattina il vicepresidente Vincenzo Bertino. Nato a Genova e spezzino di adozione, 61 anni, Casarino è laureato in Economia e commercio all’Università degli Studi di Pisa. Già vice segretario generale e dirigente dei Servizi Promozione, Studi e Affari generali della Camera di commercio della Spezia dal 1996 al 2004, Casarino ha ricoperto fino ad oggi l’incarico di dirigente alla Provincia della Spezia, da ultimo come capo del Settore Organizzazione-Bilancio-Coordinamento dei Comuni.

“Anche a nome dell’intera giunta camerale, voglio esprimere al dottor Marco Casarino il mio più cordiale benvenuto per il nuovo incarico presso la nostra Camera di Commercio e l’augurio di un proficuo lavoro” – ha detto il presidente, Enrico Lupi, che ha anche ringraziato il precedente segretario generale, Maurizio Caviglia, “per aver assicurato la continuità all’ente camerale e un prezioso supporto in un momento particolarmente delicato per l’economia e per l’istituzione camerale”.

Il nuovo Segretario generale resterà in carica per i prossimi quattro anni e guiderà l’ente camerale che rappresenta gli interessi economici di un territorio complesso costituito da tre province discontinue dal punto di vista geografico – quelle di Imperia, Savona e La Spezia – in una fase molto difficile per il sistema economico e per le imprese gravemente colpite dalla crisi innescata dalla pandemia.

Articolo precedenteOpen day vaccinazioni in Liguria, quasi 19mila prenotazioni. Toti: “Pronta campagna per sensibilizzare gli scettici”
Articolo successivoRitorna il servizio interno e al banco, Carla Piccardo: “Aspettavamo questo momento, i clienti hanno risposto bene”