Proroga concessioni balneari fino al 2033, intervista al presidente Fiba Liguria Oneglio

In una stagione estiva 2020 di certo non semplice arriva una buona notizia per i balneari liguri. Grazie a un importante lavoro svolto in conferenza regioni sono state infatti, tramite emendamento, prorogate le concessioni balneari fino al 2033.

Un provvedimento che garantisce qualche certezza in più alla categoria in un momento quantomeno particolare tra un turismo che stenta a decollare e le restrizioni anticovid che limitano le capacità delle strutture come spiegato a Riviera Time dal presidente regionale di Fiba Confesercenti Gianmarco Oneglio.

“Questo provvedimento sostanzialmente sancisce l’estensione al 2033 delle concessioni demaniali marittime a uso turistico ricettivo – dice Oneglio. È un ribadire la direttiva 145 del dicembre 2018 che già prevedeva l’estensione.

Questo ulteriore emendamento darà la possibilità di un prolungamento senza necessità di ratifica delle concessioni e inoltre mette a posto un problema annoso, quello delle concessioni pertinenziali, che finora non aveva trovato una risoluzione.

La Liguria in generale si è sempre battuta fortemente per dare certezze a quelle imprese che lavorano sul demanio marittimo e a tutte quelle famiglie che, soprattutto in questo periodo, avevano necessità di avere una prospettiva che andasse oltre il 31 dicembre. La Regione Liguria si è mossa molto bene con il tavolo interregionale sul demanio. L’appoggio sull’emendamento è simbolo di una volontà generale di risolvere un problema”.