Buone notizie per Bussana Vecchia, verso accordo di programma: "Abitanti avranno certezza di acquisire l'immobile"

Incontro questa mattina a palazzo Bellevue tra l’amministrazione sanremese (presenti il sindaco Alberto Biancheri e l’assessore Mauro Menozzi), l’assessore regionale al Demanio, Marco Scajola, l’Agenzia del Demanio, la Soprintendenza e ai tecnici regionali.

Al centro della riunione la delicata questione e il futuro di Bussana Vecchia, borgo parzialmente distrutto dal terremoto del 1887 e ricostruito negli anni ’60-’70 da una comunità di artisti. Ora il borgo si trova in un vero e proprio limbo normativo nel quale la proprietà dovrebbe passare dal Demanio al Comune per poi rilanciare un piano di messa in sicurezza e recupero.

“Sono decenni che si parla del ripristino di Bussana Vecchia,” spiega il sindaco Biancheri. “Oggi è stata, forse per la prima volta, una riunione importante e ci saranno nuovi incontri nelle prossime settimane. Si va verso un accordo di programma, un’intesa con tutte le parti. Dobbiamo trovare un modo per tutelare gli abitanti. Stiamo valutando alcune norme per andare avanti con un piano dove ci sarà il recupero delle aree pubbliche, ma ci sarà anche da affrontare la questione delle occupazioni dei fabbricati privati,” aggiunge.

“Dobbiamo trovare un’intesa. Oggi – prosegue Biancheri – chi vive in quegli immobili e vuole partecipare a una gara per il ripristino deve avere la certezza di poter acquisire quell’immobile.”

L’assessore regionale Scajola spiega: “La Regione farà la sua parte con il finanziamento della progettazione e quanto riterremo insieme al Comune di fare. Per non creare allarmismo, nessuno verrà mandato via di casa. Gli abitanti di Bussana Vecchia sono residenti, saranno tutelati e coinvolti.”

L’assessore comunale Menozzi aggiunge: “Finalmente un passo operativo verso la procedura aperta con il programma di valorizzazione e che tende a portare questo patrimonio dello Stato nelle mani del comune. Andremo contestualmente a risolvere la problematica delle persone che abitano nella borgata. Al comune sarà infatti demandata la messa in sicurezza e sistemazione delle aree pubbliche e dei fabbricati più importanti sotto il profilo storico e culturale. Gli altri interventi saranno portati avanti dai privati attraverso la cessione agli abitanti.”

Le modalità burocratiche specifiche verranno studiate e delineate nei prossimi incontri tecnici. Le interviste integrali agli assessore Scajola e Menozzi e al sindaco Biancheri sono visibili nel video-servizio di Riviera Time.