L’ospite di oggi dell’Intervista di Riviera Time è Simone Borgarello, consigliere comunale del Movimento 5 Stelle a Diano Marina. Il pentastellato ha fatto un bilancio di un anno in opposizione e ha commentato il recente insuccesso del Movimento 5 Stelle alle elezioni amministrative: “credo che alcuni errori siano stati commessi. Adesso sediamoci e cerchiamo di non ripeterli più. Anche perché le idee e i valori sono sempre vivi”.

Borgarello ha poi spiegato le ragioni del referendum popolare chiesto dalla minoranza dianese sul tema della location della pista ciclabile. “È importante sentire la voce dei cittadini perché questa è un’opera che riguarda il futuro di Diano Marina, che ne cambierà il destino e il futuro. Non è una decisione che può essere assunta da una giunta pro tempore”.

Infine, il consigliere del Movimento 5 Stelle ha parlato della questione migranti, tema che ha infiammato il dibattito pubblico nel Golfo Dianese negli ultimi mesi. “Bisogna riconoscere che Chiappori ha mantenuto la parola data in campagna elettorale. Credo che la scelta di quel palco con i sindaci sia stata fatto per far digerire l’accoglienza ai cittadini. Credo che, vista anche la sua esperienza, il sindaco si sarebbe tuttavia potuto muovere prima”.