L’imposta di soggiorno è ormai prossima all’entrata in vigore: dal 7 gennaio 2019 tutti gli operatori del settore dovranno confrontarsi con questa importante novità. In previsione di ciò, l’Amministrazione di Bordighera organizza un incontro di formazione il 27 novembre 2018, dalle ore 14.30, presso il Palazzo del Parco; si affronteranno gli aspetti più tecnico-operativi dell’imposta e saranno illustrate le modalità d’uso del software di gestione.

È dunque fondamentale la presenza dei gestori delle strutture ricettive (ad esempio alberghi, case per ferie, bed & breakfast, affittacamere, case e appartamenti per vacanze, agriturismi), di chi svolge attività di intermediazione immobiliare e dei gestori di portali telematici. L’invito è inoltre rivolto a tutti coloro che affittano appartamenti per locazioni brevi inferiori ai 30 giorni, anche con esercizio occasionale e in forma non imprenditoriale.

Ricordiamo che l’imposta di soggiorno dovrà essere corrisposta dai non residenti in Bordighera che abbiano già compiuto 14 anni. Sarà applicata per un massimo di 6 pernottamenti consecutivi nella medesima struttura ricettiva ed il suo ammontare varierà tra 1 e 3 euro per notte, in base alla tipologia e alla categoria della struttura stessa.

Il gettito dell’imposta verrà destinato alla promozione turistica di Bordighera, in parte (60%) in accordo con le associazioni locali più rappresentative delle strutture ricettive, in parte (40%) direttamente dal Comune.

In ogni caso, una risorsa cruciale per la Città.