dia antimafia

Nella giornata odierna sono state eseguite le operazioni di sgombero di un importante compendio immobiliare, costituito da diversi fabbricati con terreno annesso, definitivamente confiscato alla nota famiglia Pellegrino della ‘ndrina calabrese, sito nel territorio del comune di Bordighera, la cui gestione è affidata all’Agenzia Nazionale dei beni sequestrati e confiscati alla criminalitĂ  organizzata.

I beni sequestrati alla famiglia riguarderebbero ville, oliveti, auto di lusso, escavatori e anche un locale notturno per un valore di circa 9 milioni di euro.

L’operazione, frutto della cooperazione sinergica tra la sede di Milano della citata Agenzia Nazionale e le forze di Polizia, coordinate dal prefetto di Imperia, rende possibile la restituzione di un patrimonio illecitamente detenuto alla collettività ed al territorio che hanno subito la presenza mafiosa.

La liberazione degli immobili rappresenta un ulteriore tassello nel percorso intrapreso dallo Stato nell’attività di contrasto alla criminalità organizzata, grazie al supporto e allo spirito di fattiva collaborazione di tutte le istituzioni interessate.