Posizionare asciugamani e ombrelloni prestissimo la mattina, se non addirittura la notte prima, è una pratica diffusa in tutta la Riviera.

Con l’avvicinarsi di agosto le spiagge si fanno sempre più affollate e trovare un posto comincia a essere complicato. Per questo in molti decidono di “prenotare” un posto in spiaggia abbandonando sedie, parasole, lettini e ombrelloni.

Bordighera è una delle città che più soffre di questo fenomeno al quale la Capitaneria di Porto e la Polizia Municipale hanno deciso di porre un freno.

Già lo scorso hanno sono state 112 le sanzioni a carico di turisti e residenti della città delle palme.

In questi giorni vigili e Capitaneria stanno effettuando numerosi controlli su tutte le spiagge libere di Bordighera.

Articolo precedenteDiano Marina, questa sera i fuochi d’artificio per la Madonna del Carmine
Articolo successivoLe note del difFest riempiono le piazze-solotto