bordighera

Presentata oggi, nel corso della commissione consiliare per gli Affari Generali e la Programmazione, la bozza del “Regolamento per la fruizione e la gestione della rete dei sentieri del Comune di Bordighera”.

Il documento, improntato a criteri di sostenibilità e sensibilità ambientale, vuole disciplinare la fruizione e la gestione del territorio adibito ad attività outdoor, la tipologia degli interventi in esso consentiti ed il comportamento dei fruitori nel rispetto delle esigenze e della sicurezza degli stessi; tutto questo con l’obiettivo di organizzare e sviluppare la rete sentieristica come fondamentale opportunità di crescita, garantendone tutela e giusto rispetto.

“C’è un aspetto che mi sta particolarmente a cuore e che desidero sottolineare: il regolamento non si pone in contrasto né con lo sviluppo turistico ed economico del territorio – anzi vuole favorirlo, anche in chiave di destagionalizzazione – nè con la logica dell’accoglienza. Desideriamo al contrario creare una giusta ed efficace sinergia tra tutte le forze in campo, siano pedoni, ciclisti, cavalieri a cavallo, contadini, allevatori o cacciatori e le relative associazioni”, commenta il sindaco Ingenito.

“Si tratta un passo importante, direi la necessaria conseguenza di tutto quanto abbiamo realizzato fino ad oggi in ambito outdoor con la riqualificazione dei percorsi di Montenero, il protocollo d’intesa con il Comune di Vallebona per la realizzazione di sentieri escursionistici ed il protocollo d’intesa con Sanremo, Ospedaletti, Vallebona e Seborga per collegamento tra il comprensorio di Montenero e l’area di San Romolo. Abbiamo un patrimonio dalle grandi potenzialità: dobbiamo valorizzarlo e tutelarlo al meglio con ogni strumento a disposizione e con piena collaborazione da parte di tutti”.

Il documento, che segue alcune iniziative analoghe realizzate in Comuni limitrofi, sarà discusso nel corso del prossimo Consiglio Comunale, entro la fine del mese di luglio.​

Articolo precedenteNava, il 25 luglio al Forte Centrale le celebrazioni della Croce Bianca
Articolo successivoPromozione del territorio e impegno sociale: la mission dell’associazione BordiEventi