bordighera

Sono state 1.012 le visite presso lo I.A.T. di Bordighera tra il 1° ed il 30 giugno: un dato, più che raddoppiato rispetto al mese precedente, che evidenzia notevole interesse per la città delle palme e le sue attrattive e lascia intravedere ottime prospettive di ripartenza post pandemia.

Come previsto la maggior parte delle persone che si è rivolta all’ufficio di via Vittorio Emanuele 172 è di nazionalità italiana (825), ma crescono i numeri per quanto riguarda francesi (113) e tedeschi (43); eventi, siti d’interesse, mappe, traporti, pubblica utilità e sentieri sono i temi su cui più si concentrano le richieste di informazioni e materiale.

Si conferma quindi l’importanza dell’attività dello I.A.T. per l’assistenza a residenti e turisti e per la promozione della Città; un servizio che l’Amministrazione ha valorizzato e potenziato dall’inizio del proprio mandato, a partire dall’intervento di profonda riqualificazione della sede e dalla volontà di garantire una gestione professionale, attenta e continua.

Fino all’8 settembre l’Ufficio I.A.T. di Bordighera (via Vittorio Emanuele 172, tel. 0184262882) sarĂ  aperto tutti i giorni, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00.

Articolo precedenteParco delle Alpi Liguri: la rivincita della montagna nascosta
Articolo successivoVessalico: la fiera dell’aglio tra passato, presente e futuro. Giliberti: “Può essere volano di crescita della valle”