comune bordighera

Si è riunita questa mattina a Bordighera la Commissione consiliare per gli Affari Generali e la Programmazione; ampio spazio dei lavori è stato dedicato al bilancio di previsione 2023 – 2024 – 2025, la cui presentazione in Consiglio comunale entro il prossimo 31 dicembre permetterĂ  di avviare la gestione dell’anno 2023 senza i vincoli correlati all’esercizio provvisorio.

Sul bilancio, che pareggia ad euro 21.848.920, incidono la crisi finanziaria internazionale, la situazione geopolitica in atto e l’incertezza sull’andamento dei costi energetici; le previsioni di spesa sono state formulate tenendo necessariamente conto di queste criticità.

In ragione del fatto che famiglie ed operatori economici sono alle prese con le medesime difficoltà, l’amministrazione non ha aumentato le tariffe dei servizi e le aliquote dei tributi comunali. Come previsto dalla disciplina normativa vigente, che prevede la copertura dei costi del servizio di igiene urbana, le tariffe TARI saranno approvate entro il 30 aprile 2023.

In linea generale, vengono mantenuti i servizi esistenti, con particolare attenzione per l’ambito socio-assistenziale, e le attività di promozione turistica che, co-finanziate dal gettito dell’imposta di soggiorno di concerto con il Tavolo del Turismo, hanno generato positivi effetti di sviluppo.

Tra i punti all’ordine del giorno, anche la ratifica dell’ottava variazione al bilancio di previsione 2022 – 2023 – 2024, che stanzia tra l’altro la spesa per la progettazione della nuova rotatoria in Arziglia.

Infine la nomina del dottor Massimiliano Franza, estratto a sorte dalla Prefettura, quale revisore dei conti per il periodo dal 23 dicembre 2022 al 22 dicembre 2025.​