mara lorenzi

La consigliere di minoranza a Bordighera Mara Lorenzi interviene, con una nota stampa, sull’ultimo consiglio comunale.

“Ancora una volta durante il Consiglio Comunale del 27 luglio 2021 diversi interventi della Minoranza sono stati accolti da Assessori e Sindaco con sufficienza o dispetto, che ha poi generato risposte arroganti e intenzionalmente offensive.

Ma non scriviamo per lamentarci. Sappiamo che il ruolo di controllo e di critica della Minoranza espone i suoi rappresentanti a reazioni di difesa da parte della Maggioranza. Inoltre, sappiamo difenderci, e la registrazione del Consiglio Comunale è testimone di ruoli e dinamiche nelle controversie. E d’altronde, gli attacchi reiterati da parte di Assessori e Sindaco non fanno che aumentare le testimonianze di simpatia e supporto nei nostri confronti.

Desideriamo invece mettere al corrente i cittadini che più di 3 anni di Amministrazione Ingenito stanno facendo crescere un risvolto molto negativo per la città. Il sospetto e il dispetto con cui gli interventi della Minoranza sono recepiti dall’Amministrazione Ingenito precludono contributi concreti della Minoranza all’amministrazione della città. Presentare in Consiglio Comunale Mozioni che propongono iniziative o miglioramenti sta diventando un atto futile se non masochista, perché sono respinte nel merito o per “aspetti tecnici”; e con derisione. L’obiettivo della Giunta Ingenito può esser quello di estinguere il desiderio delle Minoranze di presentare Mozioni; ma la città in questo modo dovrà rinunciare ai contributi di persone molto attente al benessere dei cittadini e anche molto competenti in alcuni campi. Le Interpellanze invece fioccano e fioccheranno sempre di più perché non si fa nessun uso delle Commissioni, e le Interpellanze diventano l’unico strumento per conoscere in modo ufficiale e minimamente interattivo le mosse degli Amministratori su istanze di pubblico interesse. In più di tre anni di amministrazione Ingenito la Commissione Consiliare su Turismo e Cultura è stata convocata 3 volte e la Commissione Sanità e Salute neppure una volta.

Non si può non augurare alla città che le cose cambino presto. È sotto gli occhi di tutti che intanto Bordighera continua a decadere”.

Articolo precedenteL’assessore Marco Scajola: “Dalla Regione 5,9 milioni di euro per garantire l’acqua ai cittadini di Imperia e del Golfo dianese”
Articolo successivoOggi il Consiglio provinciale. Novità sul tema scuola, nuovi corsi e attivazione di un nuovo plesso per l’infanzia a Pontedassio: le proposte al vaglio della Regione