video
03:53

Il dottor Giuseppe Trucchi interviene in merito al Saint Charles di Bordighera, in seguito alla conferma da parte del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti dell’avvio, dopo lo stato di emergenza, del procedimento di privatizzazione dell’ospedale con il mantenimento di tutti i reparti necessari all’attivazione del Pronto Soccorso.

“Non mi permetto di mettere in discussione ciò che afferma il presidente Toti – dice Giuseppe Trucchi – però mi sembra difficile che si possa sostenere una attività così impegnativa come quella indicata. Vedremo con il tempo ciò che verrà realizzato, ci auguriamo che tutto ciò che è stato garantito diventi realtà”.

“Nel frattempo vorrei sottolineare che in questo momento l’ospedale di Bordighera è in grossa difficoltà, sta perdendo molte competenze, ad esempio il reparto di fisiatria è stato chiuso, il reparto di radiologia è operativo tutti i giorni solo sino alle 17.00 e il sabato e la domenica chiuso. I medici che lavorano al pronto soccorso vengono assunti tramite una cooperativa, questo ospedale sta agonizzando, speriamo che presto la situazione possa cambiare”.

L’intervista completa al Consigliere comunale nel video a inizio articolo.

Articolo precedenteCovid, vaccini per forze dell’ordine e personale scolastico: le informazioni di Asl1 per la terza dose
Articolo successivo168mila euro dalla Regione per la riqualificazione del Palazzetto dello Sport “G. Canepa” a Diano Marina e la realizzazione di un impianto sportivo ad Aurigo