comune bordighera

Approvati dalla Giunta di Bordighera, nella seduta dello scorso 3 marzo, gli schemi del rendiconto di gestione 2020 (conto di bilancio, conto economico e stato patrimoniale) che saranno sottoposti al Consiglio Comunale entro il 30 aprile, secondo i termini di legge.

L’anno appena trascorso ha richiesto profondo impegno per rispondere all’improvvisa emergenza Covid. Sono stati numerosi gli interventi che il Comune, ente a più stretto contatto con i cittadini, ha posto tempestivamente in atto a fronte della crisi sanitaria, economica e sociale: dall’adozione delle misure a tutela della salute pubblica alle azioni di supporto attuate anche mediante accordi con le associazioni di volontariato; dall’adeguamento e messa in sicurezza delle scuole (si ricorda, a titolo di esempio, la locazione di alcuni locali di Villa Palmizi, i lavori nelle aule della scuola Maria Primana, la creazione dell’aula aggiuntiva nell’edificio della media Ruffini) alle attività di controllo per il rispetto delle misure anticontagio.

Significative le misure di sostegno sociale, come l’erogazione dei buoni alimentari, ed il piano di supporto alle categorie produttive (scomputo di 4 mensilità per concessionari e locatari di immobili comunali; riduzione della parte variabile della Tari per 3 mensilità; riduzioni di canoni mercatali e Tosap; ampliamento gratuito delle superfici dei dehors).

“Nonostante le difficoltà poste dalla crisi in atto, progettazioni e cantieri comunque non si sono fermati.” commenta il Sindaco Ingenito. “Tra i più rilevanti, desidero citare i lavori per la costruzione della nuova scuola dell’infanzia di via Napoli e per la messa in sicurezza antisismica delle scuole di via Pelloux e via Rodari, il cantiere di piazza Stazione, l’efficientamento energetico della palestra Conrieri, il potenziamento della videosorveglianza in vari siti cittadini, gli interventi al porto, il primo lotto della rete sentieristica di Montenero. Grande l’attenzione per la messa in sicurezza del territorio, con interventi per la scogliera di protezione della diga d’Arziglia e per il molo di Sant’Ampelio, la progettazione del muro di via Goffin e i lavori per i muri di Villa Regina Margherita e via Gioberti.”

L’avanzo di amministrazione disponibile, al 31 dicembre 2020, è pari a 4.652.584,35 euro.​

Articolo precedenteOk al vaccino Astrazeneca, pronto un cambio sensibile nel piano di vaccinazione della Liguria
Articolo successivoBordighera: il punto sui lavori a Villa Regina Margherita e in piazza della stazione con il sindaco Vittorio Ingenito