comune bordighera

Approvata dalla Giunta di Bordighera, nella seduta del 28 ottobre, la bozza di convenzione tra il Comune e la Federazione Nazionale Tabaccai per il servizio di rilascio dei certificati anagrafici presso gli esercizi associati presenti sul territorio, in alternativa agli uffici istituzionali; la durata prevista è di due anni e potrà essere rinnovata per un ugual periodo.

Sempre più vicino, dunque, il momento in cui i cittadini non avranno più l’obbligo di recarsi presso l’Anagrafe; il servizio sarà disponibile durante tutto l’orario d’apertura dei punti vendita abilitati (che saranno almeno due) ed inoltre, qualora sia necessaria l’apposizione del bollo, esso potrà essere acquistato direttamente sul posto. Il tutto a costo zero per il Comune e con una spesa massima di 2 euro a certificato per il richiedente, in completa sicurezza per quanto riguarda privacy e correttezza dell’operazione.​

Articolo precedenteSan Bartolomeo al Mare, scuole medie ‘Roggerone’: sabato il via ai lavori al terzo piano. Il Consigliere Ansaldo: “Due mesi di lavori intensi”
Articolo successivoBordighera, al via l’installazione massiva di nuovi contatori elettronici E-Distribuzione sul territorio