comune bordighera

L’Amministrazione di Bordighera, dopo il confronto dello scorso 8 marzo con le associazioni di categoria, sta lavorando su un piano di provvedimenti a sostegno delle imprese.

Lo scenario è critico: dati pubblicati da Il Sole 24 Ore del 16 marzo evidenziano un crollo di quasi 289 miliardi dell’imponibile compresa iva (- 11,2%) tra il gennaio ed il novembre 2020 e lo stesso periodo del 2019 (dati di analisi statistiche effettuate dal Dipartimento delle Finanze aggiornate al 15 gennaio 2020). In particolare, l’analisi sulle fatture elettroniche mette in luce che “il settore di attività più danneggiato dall’effetto-pandemia è quello turistico ricettivo e della ristorazione. Tra alberghi, bar e ristoranti il calo del fatturato è stato addirittura del 40% rispetto al 2019.”

A fronte di ciò l’indirizzo del Sindaco agli Uffici Finanziari è quello di prevedere un intervento di supporto articolato su più aspetti.

Più in dettaglio, sono tre i temi per le attività commerciali.

1.       In merito al canone unicoqualora il decreto sostegni di prossima emanazione governativa non dovesse prevedere l’esenzione per almeno 6 mesi, interverrà l’Amministrazione Comunale facendosene carico.

2.       Per quanto riguarda la Tari, la volontà dell’Amministrazione è quella di esentare dal pagamento della parte variabile della tariffa per almeno 6 mensilità ristoranti ed alberghi e per almeno 4 mensilità parrucchieri, barbieri, palestre, librerie, negozi di abbigliamento, calzature ed altri beni durevoli.

3.       Con riferimento ai canoni di locazione, si prevede la riduzione del 20% per le attività di ristoranti e bar che affittano locali di proprietà comunale; tale riduzione sarà estesa anche al 2022.

A favore delle attività sportive saranno cancellati 4 mesi del canone di affitto delle strutture comunali.

Previo ulteriore confronto con le categorie produttive previsto entro la settimana prossima, tali misure saranno poi adottate in occasione della prossima variazione di bilancio, che sarà approvata in Consiglio Comunale entro il 15 aprile.​

Articolo precedenteSanto Stefano al Mare si rifà il look in vista dell’estate
Articolo successivoCovid, scuole: un nuovo positivo in 24 ore nell’imperiese