Blitz della Polizia ieri mattina all’interno di Palazzo Stecca, nella zona delle ex Ferriere a Imperia. I poliziotti, appartenenti all’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Imperia, hanno notato alcune persone intente ad accedere nell’edificio che da anni versa in condizioni di abbandono.

Effettuando i dovuti controlli, gli Agenti si sono introdotti nello stabile e ivi, in condizioni igienico sanitarie precarie, hanno riscontrato la presenza di quattro individui, tutti accampati nella struttura.

Si tratta di due cittadini italiani, di cui uno residente a Imperia – classe 63 –  con precedenti per oltraggio, resistenza e violenza a pubblico ufficiale e l’altro – classe 79 – residente a Sanremo e con numerosi precedenti penali (rapina impropria, furto aggravato, invasione di terreni, arresto in flagranza per spaccio di stupefacenti, detenzione di stupefacenti). I due connazionali si accompagnavano a un cittadino turco classe 86, con a carico pregiudizi di Polizia per l’inosservanza delle norme sull’immigrazione posto che gli era stato negato il rinnovo del permesso di soggiorno e a un cittadino di origini ceche, classe 82, con a carico precedenti di Polizia per furto con destrezza.

Tutti  i soggetti, opportunamente identificati, occupavano abusivamente i locali della struttura, tuttora di proprietà del demanio.

Gli occupanti avevano addirittura trovato un sistema per evitare che altri si introducessero nell’immobile comunale. Su una porta d’accesso allo stabile, infatti, i poliziotti operanti hanno appurato la presenza di un lucchetto “abusivo” le cui chiavi sono state trovate nella disponibilitĂ  di uno dei quattro soggetti.

Per fruire dell’intera struttura e di buona parte degli ambienti, gli inquilini abusivi hanno praticato un foro in una delle pareti di divisione dell’immobile, attraverso il quale accedere, anche dall’esterno, alla struttura, parzialmente interessata da lavori di ristrutturazione.

Durante le operazioni e nel corso del sopralluogo, gli Agenti hanno dettagliatamente documentato lo stato dei luoghi e, a seguito delle relative verifiche, deferito alla competente Autorità Giudiziaria i quattro individui, denunciati  per i reati di invasione di edificio, danneggiamento aggravato e deturpamento.

Inoltre veniva anche contattato un responsabile del Comune, al fine di far chiudere lo stabile e ripristinare così lo stato dei luoghi.

Nei confronti di tre dei quattro denunciati, il Questore di Imperi dr. Cesare Capocasa ha emesso il provvedimento di allontanamento dal Comune di Imperia per il tempo di 3 anni. Il quarto, di nazionalità turca, è invece stato espulso dal territorio nazionale.