Oltre 1100 persone si sono riunite ieri al Victory Morgana per la serata, ormai tradizione, organizzata dal sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri, in occasione delle festività natalizie.

Un momento di aggregazione e un modo di augurarsi buone feste, ma soprattutto il momento per fare un bilancio dell’anno che si sta per concludere guardando già al 2018.

Tanti gli invitati e i sostenitori, alcuni dei quali sono saliti sul palco per raccontare e testimoniare alcuni dei successi e degli obiettivi raggiunti dall’amministrazione in questi tre anni e mezzo di mandato.

Ha poi preso la parola il primo cittadino che ha ringraziato tutta la squadra che lo sta accompagnando in questa avventura.

“Sono stati tre anni difficilissimi. Il primo anno con il patto di stabilità ci davano già per spacciati. Ma così non è stato e devo ringraziare tutti, dagli assessori ai consigliere. Abbiamo fatto scelte difficili anche a rischio di perdere consensi; ma siamo passati dal 28 al 58 per cento di differenziata. È stata una scelta di destra o di sinistra? Era la scelta giusta. Il nostro partito è la città e continueremo ad amministrare con questa passione per l’interesse comune,” spiega Biancheri.

Tanta è la carne al fuoco per il prossimo anno e mezzo di attività: dal palazzetto dello sport alla rivalutazione del Porto Vecchio, dal mercato annonario alle periferie.

Progetti ambiziosi e importanti per il futuro della città dei fiori: “Ci siamo presi un impegno con i cittadini e vogliamo portarlo avanti fino all’ultimo giorno,” ribadisce il primo cittadino.

È forse ancora presto per parlare di campagna elettorale, ma le elezioni del 2019 sembrano più vicine di quanto si possa pensare. Solo la scorsa settimana è stato presentato il nuovo movimento politico “Il gruppo dei 100”, che vede volti noti della politica e dell’imprenditoria sanremese (ndr alcuni erano presenti alla serata di ieri al Morgana).

“Il nostro è un progetto moderato e civico. Vogliamo andare avanti su questo fronte, non mettiamo veti su nessuno e non guardiamo cosa fanno gli altri. Ci interessa solo dare le risposte ai cittadini,” conclude Alberto Biancheri.