Benedetta Parodi ospite d'onore di 'Meditaggiasca', questo pomeriggio il taglio del nastro

Continua con successo la settima edizione di Meditaggiasca, l’evento dedicato all’oliva taggiasca e all’olio extravergine d’oliva.

Questo pomeriggio il clou della manifestazione con l’inaugurazione in piazza Cavour degli stand e degli show cooking.

A tagliare il nastro insieme al sindaco Mario Conio e all’Amministrazione, l’ospite d’onore dell’evento, Benedetta Parodi, che ha cucinato davanti al vasto pubblico presente un piatto a base di melanzane, condito con le olive taggiasche.

Ai nostri microfoni la nota presentatrice ha rivelato di essere particolarmente legata alla Riviera e ai suoi sapori perché da bambina ha trascorso molto tempo nella vicina Ospedaletti: “È un ritorno all’infanzia e i sapori che ricordano l’infanzia sono sempre quelli più cari, quindi sono molto felice di essere qui. In tutta la mia vita c’è molta Liguria, poi abitando ad Alessandria, siamo a un passo”, racconta.

E poi un consiglio sull’utilizzo dell’olio: “Le olive taggiasche danno sempre uno sprint in più. L’olio si deve usare, va bene con tutto. Il mio consiglio è aprire la bottiglia e usarlo, sia con il dolce che con il salato. Le olive adoperate nella misura giusta, trasformano il piatto”.

Dopo la consueta firma degli autografi e i selfie di rito, la madrina è stata guidata alla scoperta degli stand di via Soleri, per conoscere i produttori locali e assaggiare le prelibatezze che offre il il nostro territorio, mostrando molto interesse e curiosità.

Soddisfazione da parte del sindaco Mario Conio che commenta: “Una giornata di grande festa, Benedetta è stata molto simpatica e vicina alla gente ed è stata incuriosita dal nostro prodotto. C’è tanta gente e le manifestazione è cominciata con il botto e domani si andrà ancora meglio”.

Alle parole di Conio seguono quelle di Chiara Cerri, vicesindaco di Taggia: “C’era molto fermento in paese perché Benedetta è tanto amata, anche dai bambini. Sono venute a trovarci tante persone, l’Onorevole Mulè, Sonia Viale, Marco Scajola, tante persone che ci vogliono bene. Viva Taggia!