gianni berrino

“Condividiamo e siamo a fianco di Giorgia Meloni sull’analisi critica espressa dopo la sentenza con cui il Consiglio di stato ha deciso di disapplicare una legge votata dal Parlamento italiano, dichiarando la cessazione delle attuali concessioni demaniali marittime al 31 dicembre 2023 stabilendo la loro messa a bando subito dopo”. Lo dichiarano in una nota il presidente della Regione Marche con delega al Turismo Francesco Acquaroli e gli assessori al Turismo di Fratelli d’Italia Gianni Berrino (Liguria), Lara Magoni (Lombardia) Manlio Messina (Sicilia) e Fausto Orsomarso (Calabria).

“Come dichiarato dal presidente di Fdi Giorgia Meloni chiediamo al Governo di riferire immediatamente al Parlamento, di convocare subito le associazioni di categoria e di dare risposte chiare su come intende affrontare questa situazione di enorme gravità”, concludono gli esponenti di Fdi. 

Articolo precedenteCasinò di Sanremo, il presidente del Consiglio Il Grande: “Incontro tra PD e sindacati frutto di fraintendimento, doveva avvenire alla presenza di tutti i gruppi consiliari”
Articolo successivoBosio (Cisl): “Le imprese attive a Imperia salgono a 22.221 nel terzo trimestre 2021. Non vanifichiamo questa piccola ripresa”