primo piano - Il punto di 2 anni di amministrazione a Bajardo del sindaco Francesco Laura

Bajardo è un piccolo gioiello della nostra provincia che soffre come tanti borghi delle difficoltà del periodo, dell’abbandono e della mancanza di ricambio generazionale.

A due anni dal suo insediamento siamo andati a sentire il sindaco Francesco Laura per far un punto sulla situazione: “Il bilancio è contemporaneamente sia positivo sia negativo. Siamo riusciti a risolvere alcuni problemi come la mancanza d’acqua, un certo ordine e pulizia nel centro storico. Oltre a problematiche amministrative dovute principalmente a una carenza di personale. Un piccolo comune con un solo impiegato non può fare molto.”

Il Covid a livello economico ha colpito non poco e a Bajardo?

“Purtroppo ci ha dato una mazzata, gli eventi principali sono saltati come la Ra Barca o la festa dei druidi, per fortuna grazie ad alcuni volontari che stanno portando avanti alcune iniziative riusciamo ad animare il paese.”

I problemi dell’abbandono e della mancanza di ripopolamento ricorrono nelle parole del sindaco, ma cosa si potrebbe fare?

“Se lo Stato partisse con la fibra ottica, come era di promessa due anni fa appena mi sono insediato, potrebbe essere un incentivo per il lavoro da casa, ma è difficile perché a parte due mesi d’estate non c’è molta vita.”

Sicuramente il paese offre bellissimi panorami e la possibilità di vivere all’aria aperta dove si possono portare avanti molte attività dedite all’outdoor grazie anche al consorzio monte Bignone di cui Bajardo fa parte assieme a Sanremo, Perinaldo, Ceriana e che presto vedrà la sistemazione di sentieri e aree boschive per incentivare il turismo.

Conclude il sindaco Laura con un piccolo rimprovero: “Servirebbe anche un ritorno di attenzione da parte dei cittadini che sono andati via, spesso vedo che si sono dimenticati del paese e della sua vita. Vedo la differenza rispetto altri paesi limitrofi in cui chi è andato via ha comunque mantenuto un legame e partecipa in vario modo alla vita di paese anche solo visitandolo.”

Nel video a inizio articolo di Riviera Time l’intervista al sindaco Francesco Laura.