sopralluogo traversi valle argentina

Sopralluogo questa mattina in Valle Argentina dell’onorevole Roberto Traversi, sottosegretario del MIT, e del senatore Mattia Crucioli membro della commissione ambiente. I due esponenti del Movimento 5 Stelle sono stati accompagnati dal consigliere regionale pentastellato Fabio Tosi e dal consigliere comunale sanremese, Roberto Rizzo.

“Lo scopo – ha spiegato  il sottosegretario – è quello di prendere atto della situazione. Siamo ora in attesa del Consiglio dei Ministri che prenderà nelle prossime giornate la decisione più importante, quello dello stato di calamità.”

“Abbiamo voluto capire di persona com’è avvenuta la vicenda per comprendere al meglio la questione,” ha aggiunto Traversi. 

Prima tappa a Badalucco per poi proseguire verso l’Alta Valle Argentina. Il sindaco Matteo Orengo, accompagnato dall’assessore Elena Bonatto e dalla consigliere comunale di Montalto Carpasio Antonella Bignone, ha dichiarato: “Il sottosegretario Traversi e il senatore Crucioli hanno voluto dimostrare la vicinanza del governo e l’impegno di aiutare i nostri territori.”

“C’è un pochino meno preoccupazione – ha aggiunto Orengo – ora che abbiamo ascoltato la conferma della volontà di arrivare a breve allo stato di calamità, così da poter avere le somme necessarie per intervenire.”

Il Consiglio dei Ministri potrebbe confermare l’emergenza in Liguria nei primi giorni della prossima settimana. Un atto atteso dagli amministratori locali che ormai da giorni attendo il via libera per impegnare le somme necessarie ai primi interventi di messa in sicurezza e ripristino delle aree colpite dal maltempo che si è abbattuto nel Ponente ligure tra il 2 e il 3 ottobre.

Durante l’incontro di oggi a Badalucco non si è solo discusso di somme urgenze, ma anche di prevenzione e di lavori ordinari per mantenere la sicurezza dei territori.

Il sindaco Orengo ha dichiarato: “Per prevenire è necessario rimuovere i massi, la ghiaia e gli arbusti dal letto dei nostri fiumi. La prevenzione passa dalla possibilità di asportare materiale e alleggerire i torrenti.”

Il senatore Crucioli su questo punto ha dichiara: “Proprio la settimana prossima cominceremo a valutare modifiche normative che rendano più semplice la pulizia dei torrenti. Sempre, però, cercando di contemperare l’esigenza ambientale con quella di sicurezza.”

Il capogruppo M5S in Consiglio regionale, Fabio Tosi, ha aggiunto: “Ringrazio i colleghi per l’attenzione che hanno dimostrato oggi venendo a visitare queste zone. Da parte mia prendo in capo tutto quello che riguarda le competenze regionali anche perché ormai sappiamo benissimo che purtroppo la Liguria, sul tema del dissesto idrogeologico, è messa peggio rispetto a tante altre regioni italiane.”

Le immagini del sopralluogo e le interviste integrali sono visibili nel video-servizio a inizio articolo.