Intervista a Giusy Laigueglia consigliere Turismo e Manifestazioni Badalucco

Un’estate diversa, ma non per questo meno bella, emozionante e piena di possibilità in mezzo alla natura. Con questo spirito Badalucco si appresta a iniziare la propria stagione accogliendo a braccia aperte centinaia di turisti e proprietari di seconde case da tutto il mondo.

Gli eventi clou non ci saranno, causa covid-19, per cui il paese dell’alta valle Argentina punterà forte su natura e outdoor come spiegato a Riviera Time da Giusy Laigueglia consigliere comunale delegato a Turismo e Manifestazioni.

“C’è molta voglia di ripartire – esordisce. Purtroppo a causa delle conseguenze del covid i nostri grandi eventi come il Difest, il DiJazz o la sagra dello stoccafisso verranno annullati. Se ne riparlerà per il prossimo anno. La nostra intenzione è comunque quella di coinvolgere le associazioni per eventi minori, aspettiamo turisti italiani e stranieri. Abbiamo oltre 150 posti letto con strutture ricettive di alto livello, ristoranti, bar e tutto ciò che è necessario per passare un’ottima vacanza.

I laghetti, i sentieri della Rel (rete escursionistica ligure) gestiti dai ‘Cugini dei sentieri’, quindi le opportunità per fare sport sono numerose e credo che quest’anno il turista cercherà proprio questo tipo di vacanza.

A proposito di turismo – prosegue il consigliere Laigueglia – stiamo valutando, da un po’ di tempo, un modo per creare un albergo diffuso visto che abbiamo ottime strutture ricettive. È una cosa alla quale teniamo per poter coinvolgere le strutture stabili, ma anche quelle nuove che hanno bisogno di aiuto”.

Conclusione con messaggio di invito a visitare il paese in lingua inglese che potete trovare nel videoservizio di Riviera Time.