sagra stoccafisso badalucco
Sagra dello stoccafisso di Badalucco, edizione 2019

La ‘sagra dello stoccafisso di Badalucco’, evento che solitamente si tiene nel borgo della valle Argentina durante il mese di settembre, quest’anno, come l’anno scorso, non si terrà a causa del perdurarsi della pandemia da Covid-19.

Questo festival culinario celebra un’antica ricetta. La sua preparazione comporta molte ore di lavoro ed ingredienti di prima qualità: stoccafisso norvegese proveniente dalle isole Lofoten, olio extra vergine d’oliva taggiasca, aglio, cipolla, vino bianco secco, acciughe salate, pinoli, nocciole, funghi porcini secchi, brodo di carne, prezzemolo, sale e pepe.

La sagra, organizzata dall’associazione Pro Loco di Badalucco e dal Comune, è uno degli eventi più attesi nel ponente ligure. Purtroppo la 50esima edizione sarà spostata al 2022.

Articolo precedenteTaggia: ultimato il restyling dei giardinetti della scuola primaria di Levà. Longobardi: “Regalare ai bambini momenti di didattica all’aperto è un valore aggiunto per la comunità”
Articolo successivoIl piano per le riaperture di bar, ristoranti, cinema, teatri, palestre approvato dalla Conferenza delle Regioni. In Francia tutto aperto dal 12 giugno?