giovani badalucco

Il comitato “San Giorgio” si è riunito ieri sera per decidere chi premiare con il Giorgino d’oro nella sua seconda edizione.

All’unanimità si è deciso di assegnare il riconoscimento non ad una persona, ma ai giovani di Badalucco che durante gli eventi alluvionali si sono adoperati per aiutare il Comune ed i privati.

“Sono stati l’esempio di come nelle difficoltà la solidarietà vince su tutto e ci rende orgogliosi di appartenere ad una comunità”, commenta il sindaco Matteo Orengo.

“Il premio sarà consegnato sabato 24 aprile (in via eccezionale non il 23 giorno del Santo Patrono) alle ore 18.30 in piazza Duomo. Esprimo loro tutta la mia gratitudine e sono davvero felice di consegnare loro questo premio a testimonianza del loro impegno e della sensibilità dimostrata in quei giorni così funesti per tutto noi. Forza Badalucco!”

Il premio Giorgino d’oro nasce lo scorso anno per volontà dell’amministrazione comunale per festeggiare, il giorno del patrono, come comunità una persona che si è distinta nelle arti, nel sociale, nello sport, nell’imprenditoria, nella cultura. Lo scorso anno il premio è andato a padre Mauro, francescano che opera da anni a Genova. Cappellano del San Martino e del Genoa Calcio di cui è grande tifoso. Il premio a don Mauro deve ancora essere consegnato in quanto lo scorso anno il covid non ha permesso i festeggiamenti.

La scultura in ceramica è dell’artista badalucchese Manuela Pizzolla che è presidente dell’associazione UpArt che gestisce la galleria d’arte del paese.

Articolo precedenteCovid: 8 decessi in Liguria e 102 nuovi positivi in provincia di Imperia
Articolo successivo“Supereroi in corsia” all’ospedale di Imperia: gli auguri di Pasqua dei Carabinieri ai bambini del reparto Pediatria