Oggi mercoledì 21 ottobre, i rappresentanti dei Comuni della Valle Argentina (Giacomo Oliva per Triora, Daniela Bracco per Molini e Giovanna De Andreis per Montalto Ligure), il Sindaco di Badalucco Matteo Orengo insieme al Consigliere delegato alla scuola Lisa Palumbo ed al sindaco del Consiglio comunale dei ragazzi Ancilla Bianchi, si sono ritrovati all’aperto (viste le restrizioni date dal nuovo DPCM) in Piazza Duomo, per il consueto appuntamento della consegna delle borse di studio in memoria di Jacopo Zorzan.

Quattro i premiati di quest’anno, due per l’impegno dimostrato nello scorso anno scolastico: Flavio Lanteri e Denisa Joana Angelus e due per aver conseguito un’alta valutazione: Martina Frontero e Sabrina Parisi.

Altro premiato Nicholas Deplano, esempio di tenacia e determinazione, mister della squadra di calcio badalucchese che, oltre ai propri impegni scolastici, è riuscito con caparbietà a raggiungere anche questo importante traguardo e ad ottenere, così, il titolo di primo allenatore certificato di Badalucco.

Il sindaco Orengo ha ribadito l’importanza della scuola nella vita dei ragazzi, centro di socializzazione e formazione.

Un incontro, questo, a cui l’amministrazione comunale ma l’intera comunità di Badalucco tiene particolarmente perché permette di ricordare e sentire più vicino un amico: Jacopo, che non è più con noi. Un ragazzo che amava impegnarsi, informarsi e studiare. Lo ha ricordato commossa la mamma Carla, sottolineando che il suo ragazzo era solito dire che è giusto premiare chi ottiene ottimi risultati, ma è ancora più giusto lodare chi, indipendentemente dal risultato, mette tutto il proprio impegno.

Questa premiazione ha voluto lasciare, in tutti coloro che ne hanno preso parte, un messaggio di speranza soprattutto in un momento così difficile per la scuola e per i ragazzi.

Articolo precedenteMarco Scajola confermato assessore regionale: “Ripartiamo con l’entusiasmo degli scolaretti al primo giorno di scuola. Lega? Nessun problema, lavoreremo bene insieme”
Articolo successivoFormalizzata la Giunta regionale, il sindaco di Ventimiglia Scullino: “3 assessori e 4 consiglieri, una ricchezza per le amministrazioni comunali della nostra provincia”