Badalucco celebra i suoi angeli del fango: consegnato il Giorgino d’oro ai giovani che si sono distinti durante gli ultimi eventi alluvionali

È stato consegnato oggi pomeriggio il Giorgino d’oro ad una rappresentanza degli oltre 40 giovani di Badalucco che durante gli eventi alluvionali dello scorso ottobre si sono adoperati per aiutare il Comune e i privati. Un premio significativo, nato lo scorso anno per volontà dell’amministrazione comunale per festeggiare, il giorno del patrono, una persona (in questo caso più di una) che si è distinta nella comunità.

“Abbiamo deciso di premiare i nostri ragazzi per ringraziarli del loro impegno – dichiara il sindaco Matteo Orengo. – Sono stati l’esempio di come nelle difficoltà la solidarietà vinca su tutto e ci renda orgogliosi di appartenere ad una comunità”.

Il primo cittadino ha consegnato di persona una scultura in ceramica dell’artista badalucchese Manuela Pizzolla, presidente dell’associazione UpArt che gestisce la galleria d’arte del paese.

Lo scorso anno il premio è andato a padre Mauro, cappellano del San Martino di Genova, badalucchese doc.

Articolo precedenteCovid: 10 decessi e 279 nuovi positivi in Liguria
Articolo successivoCovid, Toti: “Settimana da record per i vaccini. Liguria prima regione in Italia per dosi somministrate”