051120 Don rito su attentato Nizza

Negli scorsi giorni a Nizza è avvenuto l’ennesimo attentato da parte del terrorismo. Il parroco di Vallecrosia, Don Rito Alvarez, difende la religione da questa tragedia immane.

Il sacerdote commenta l’attacco di Nizza: “In nome di Dio non si colpiscono i fratelli. Il suo invito è di amare il prossimo”.

Inoltre definisce i terroristi come coloro che attuano “cose terribili, impossibili da accettare”.

“Qualunque sia la religione bisogna avere la responsabilità di fare un forte richiamo e condannare i terroristi” così prosegue il sacerdote durante la sua intervista.

“Siamo tutti fratelli e ciò di cui ci deve importare è di pensare al bene dell’altro, bisogna riscoprire la nostra fraternità“.

Il messaggio è di amore nei confronti degli altri, prendendosi cura del prossimo, chiunque esso sia.

La missione principale del parroco di Vallecrosia è chiara: “Fare questo cammino dimostrando al mondo che ci si vuole bene e non ci sia odio”.

È così che conclude l’intervista Don Rito Alvarez, ancora una volta in prima linea per aiutare gli altri. In passato ha offerto aiuto ai migranti nella città di Ventimiglia e contribuisce, ancora oggi, a salvare famiglie ma soprattutto bambini in Colombia, dai trafficanti di cocaina.